Impianto di teleriscaldamento

Impianto di teleriscaldamento

Servizio di pronto intervento

Il servizio di pronto intervento per le segnalazioni di dispersioni di acqua o vapore dalla rete, irregolarità o interruzioni nella fornitura è gratuito e attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno: +39 0471 640854


Standard di qualità

Standard specifici di qualità del servizio di telecalore relativi alla misura ai sensi del TIMT

Ai sensi del TIMT (Allegato A, Delibera ARERA 17 novembre 2020, 478/2020/R/tlr e s.m.i.) dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ARERA, in qualità di esercente siamo obbligati a rispettare i seguenti standard di qualità commerciale relativi alla misura: 

Indicatore Standard specifico Grado di rispetto nell'anno 2022
Tempo di internvento per la verifica del misuratore di cui all'Articolo 13 TIMT Tempo massimo di 15 (quindici) giorni lavorativi n.d.
Tempo di comunicazione dell'esito della verifica del misuratore di cui all'Articolo 14 TIMT Tempo massimo di 10 (dieci) giorni lavorativi, se effettuata in loco n.d.
Tempo di comunicazione dell'esito della verifica del misuratore di cui all'Articolo 14 TIMT Tempo massimo di 30 (trenta) giorni lavorativi, se effettuata in loco n.d.
Tempo di sostituzione del misuratore guasto o malfunzionante di cui all'Articolo 15 TIMT Tempo massimo di 15 (quindici) giorni lavorativi n.d.


Indennizzi automatici ai sensi del TIMT relativo alla misura

In caso di mancato rispetto degli standard specifici di qualità definiti all’Articolo 18 del TIMT, l’esercente corrisponde all’utente, in occasione del primo documento di fatturazione utile, un indennizzo automatico base pari a: 

  • trenta (30) euro, per prestazioni richieste da utenti di minori dimensioni (con una potenza contrattuale non superiore a 50 kW); 
  •  settanta (70) euro, per prestazioni richieste da utenti di medie dimensioni (con potenza contrattuale superiore a 50 kW e non superiore a 350 kW). 


Tali indennizzi automatici base sono crescenti in relazione al ritardo nell’esecuzione della prestazione come indicato di seguito:

  •  se l’esecuzione della prestazione avviene oltre lo standard, ma entro un tempo doppio dello standard a cui si riferisce la prestazione, è corrisposto l’indennizzo automatico base; 
  •  se l’esecuzione della prestazione avviene oltre un tempo doppio dello standard cui si riferisce la prestazione, ma entro un tempo triplo, è corrisposto il doppio dell’indennizzo automatico base; 
  •  se l’esecuzione della prestazione avviene oltre un tempo triplo dello standard cui si riferisce la prestazione è corrisposto il triplo dell’indennizzo automatico base.


L’esercente non è tenuto a corrispondere l’indennizzo automatico qualora il mancato rispetto degli standard specifici di qualità sia riconducibile a una delle seguenti cause:

  •  cause di forza maggiore, intese come atti di autorità pubblica, eventi naturali eccezionali per i quali sia stato dichiarato lo stato di calamità dall’autorità competente, scioperi indetti senza il preavviso previsto dalla legge, mancato ottenimento di atti autorizzativi; 
  •  cause imputabili all’utente o a terzi, ovvero danni o impedimenti provocati da terzi.

L’esercente, nei casi in cui l’utente risulti moroso, sospende l’erogazione dell’indennizzo automatico fino al pagamento delle somme dovute.


Realizzazione degli allacciamenti

Il cliente può presentare la richiesta di allacciamento tramite le seguenti modalità: invio tramite posta, posta elettronica, sito internet, o tramite sportello fisico reso dell’esercente, compilando un apposito modulo accessibile anche sul sito internet dell’esercente e presso eventuali sportelli fisici. 

Informazioni sull'esecuzione delle connessioni di teleriscaldamento 


Lavori eseguiti dal comune di Tires (inclusi nel prezzo di preventivo):

  • autorizzazioni per lavori di scavo su terreno pubblico
  • autorizzazioni per lavori di scavo su terreni privati limitrofi
  • lavori di scavo e posa della tubazione per la rete di teleriscaldamento
  • fornitura e montaggio della sottostazione sulla parte primaria dell’impianto (tramite l’idraulico incaricato da parte del Comune di Tires)
  • fornitura del misuratore e posa dei cavi dati per la telegestione
  • ricostruzione terreno sul suolo pubblico (asfalto, pavimentazione, inverdimento

Lavori esclusivamente su richiesta, eseguiti dal Cmune di Tires (NON inclusi nel prezzo preventivo):

  • montaggio di un regolatore con tre circuiti di miscelazione

Lavori eseguiti sempre dall’utente a sue spese:

  • lavori di foratura e taglio del core per inserimento dei tubi
  • spostamento di eventuali ostacoli sulla traccia di scavo
  • collegamento dell’impianto di scambio con l’esistente sistema interno di riscaldamento
  • ricostruzione terreno sul suolo privato dell’utente (asfalto, pavimentazione, inverdimento)
  • allacciamenti e manutenzione di misuratori del circuito secondario alla sottostazione
  • collegamenti elettrici per la sottostazione e i sottocontatori
  • nel caso in cui il terreno del privato non sia raggiungibile con normali macchinari di scavo, il cliente deve sostenere la rispettiva maggiorazione dei costi

Nota: L’Azienda può incaricare ditte esterne della realizzazione dei lavori descritti.


Disattivazione della fornitura e scollegamento dalla rete

L’utente può presentare la richiesta di disattivazione o scollegamento tramite le seguenti modalità: invio tramite posta, posta elettronica, sito internet, o tramite sportello fisico reso dell’esercente, compilando un apposito modulo accessibile anche sul sito internet dell’esercente e presso i sportelli fisici. 


Attività previste in caso di disattivazione della fornitura, di cui al comma 8.2 del TUAR:

  • chiusura delle valvole di intercettazione della sottostazione di utenza e loro piombatura
  • effettuazione della lettura di cessazione
  • emissione della fattura di chiusura del rapporto contrattuale, sulla base della lettura di cui al precedente punto).


Attività previste in caso di scollegamento dalla rete, di cui ai commi 8.2 e 8.4 del TUAR:

  • chiusura delle valvole di intercettazione della sottostazione di utenza e loro piombatura
  • effettuazione della lettura di cessazione
  • emissione della fattura di chiusura del rapporto contrattuale, sulla base della lettura di cui alla precedente lettera b).
  • rimozione del gruppo di misura e delle altre componenti della sottostazione d’utenza nei casi in cui queste siano di proprietà dell’esercente
  • disalimentazione di apparecchiature elettriche facenti parte dell’impianto di allacciamento
  •  intercettazione del circuito idraulico di allacciamento a monte della proprietà privata dell’utente, ove tale circuito non serva altri utenti

Non sono previsti corrispettivi o altri oneri per la disattivazione della fornitura e lo scollegamento dalla rete, ad eccezione dell’eventuale corrispettivo di salvaguardia di cui al comma 7.1 TUAR.

Non sono previsti vincoli temporali al recesso fatto salvo il periodo di preavviso di cui al comma 6.1 TUAR.


Modalità di esercizio del diritto di recesso dalla fornitura

L’utente ha diritto di recedere dal contratto di fornitura del servizio di teleriscaldamento in qualunque momento, con un periodo di preavviso di un mese. L’utente esercita tale diritto presentando all’esercente una richiesta di disattivazione della fornitura oppure presentando una richiesta di scollegamento dalla rete.

Nel caso in cui il recesso avvenga prima della naturale scadenza del contratto, all’utente potrà essere addebitato un corrispettivo di salvaguardia a copertura dei costi di allacciamento. Il corrispettivo di salvaguardia è calcolato secondo i criteri di cui all’art. 7.1 del TUAR (Allegato A alla deliberazione ARERA 463/2021/R/tlr e s.m.i.).*

* L’ammontare del corrispettivo di salvaguardia applicabile è determinato in funzione del momento in cui avviene il recesso.

Il corrispettivo di salvaguardia applicabile all’utente è pari a:

  • nel caso di utente residenziale domestico, diverso da un utente socio della società cooperativa che gli fornisce l’energia termica, alla differenza tra il costo di realizzazione dell’allacciamento, al netto di eventuali contributi pubblici, e il corrispettivo applicato all’utente per la realizzazione dello stesso;
  • in tutti i casi diversi dal precedente punto, alla differenza tra il costo di realizzazione dell’allacciamento, di estensione e/o potenziamento della rete e di ogni altra opera necessaria per fornire l’energia termica all’utente, al netto di eventuali contributi pubblici, e il corrispettivo totale applicato all’utente. 

Il corrispettivo di salvaguardia viene applicato per: i) 5 anni per un utente residenziale, sia domestico sia non domestico, diverso da un utente socio della società cooperativa che gli fornisce energia termica; ii) 10 anni, per gli utenti diversi da quelli di cui alla precedente lettera i).


Canoni di allacciamento:

allacciamento kW canone
fino a 15 kW Euro 3.705,00
fino a 30 kW Euro 4.890,00
fino a 50 kW Euro 6.288,00
fino a 75 kW Euro 7.174,00
fino a 100 kW Euro 9.356,00
fino a 125 kW Euro 10.913,00
fino a 150 kW Euro 12.469,00
fino a 175 kW Euro 14.024,00


Offerta:

Tipologia di prezzo: monomia su energia termica

Comuni nei quali si applica: Tires

Decorrenza di applicazione: 01/01/2022

Frequenza temporale di aggiornamento dei prezzi: annuale

Componenti del prezzo: 0,135 €/kWh energia termica più IVA, a cui viene detratta la Carbon Tax pari a 0,0219 €/kWh

Tipologia di fornitura: riscaldamento, fornitura di acqua calda igienico sanitaria

Tipologia di utilizzo: residenziale, terziario, industriale


In seguito i recapiti per informazioni o reclami:

Contatto

LocalitàVIA SAN GIORGIO 22
39050 Tires
Telefono 1+39 0471 642123
Telefono 2+39 0471 640854
Numero fax+39 0471 642088
E-mailinfo@tiers.eu
Indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)tiers.tires@legalmail.it

Orari

  • lun, mer, gio, ven ore 08:15 - ore 12:15
  • mar ore 08:15 - ore 12:15, ore 14:30 - ore 17:30

Prossima apertura:
mer, 28/02/2024 dal ore 08:15

Espandere calendario

Aprire QR-code per la scansione

addetto caldaia

Modulistica

Ingrandire la planimetria / vedi su StreetView

ITA